Come richiedere un prestito

Tutto ciò che devi sapere prima di richiedere un prestito

La pratica per la richiesta di un prestito non è complessa, ma vedi fare attenzione ai passaggi e seguire precise regole.
Gli step sono strutturati e la documentazione richiesta è abbastanza facile da procurare.


Requisiti per richiedere un prestito
Varia per ogni società finanziaria o gruppo bancario, alcuni requisiti sono comunque definiti dalla normativa generale predisposta dalla Banca d’Italia.

Età minima e massima per richiedere il prestito
compresa tra il 18 e i 75 anni.

Reddito per richiedere il prestito
Devi possedere adeguata documentazione per renderlo dimostrabile. Devi indicare la professione, il livello di reddito, e mostrare la busta paga o nel caso di professionista il modello unico con le quietanze F24 pagate.

Affidabilità creditizia
Non devi essere iscritto al registro dei cattivi pagatori (CRIF).

Requisiti opzionali
Avere la residenza in Italia e possedere un conto corrente bancario o postale.

Documenti per richiedere il prestito
Documento d’identità, codice fiscale e copia di eventuali altri finanziamenti in corso. Potrebbero essere richiesti ulteriori documenti con lo scopo di la tua condizione lavorativa e reddituale. Se scegli un prestito finalizzato, ricordati di presentare anche i preventivi di spesa.

Forme di tutela assicurative per il prestito
Facoltativamente puoi stipulare polizze che ti tutelino in caso di eventi inaspettati che ti impediscano di provvedere al pagamento delle rate. Ovviamente la polizza assicurativa non è obbligatoria ma fortemente consigliata, specialmente se l’ammontare del prestito è consistente. Potrai comunque richiedere la polizza assicurativa per il tuo finanziamento anche in un secondo momento, comparando il prezzo tra migliori compagnie assicurative. Se richiedi il prestito tramite cessione del quinto, la polizza assicurativa è obbligatoria.

Rimborso, rescissione e estinzione anticipata
Una volta stipulato il prestito, rimborsalo puntualmente secondo il piano di ammortamento. Se non lo fai, potresti essere segnalato alla lista nera dei cattivi pagatori. L’istituto creditizio ha anche facoltà di rescindere unilateralmente il contratto, addebitandoti ulteriori costi accessori.

Puoi richiedere rescissione del prestito, senza spiegazioni dovute e senza penale, entro 14 giorni dalla stipula del contratto. Consigliamo di effettuarlo tramite raccomandata. Hai ulteriori 30 giorni di tempo per restituire le eventuali somme erogate e gli interessi maturati.

Puoi anche estinguere anticipatamente l’intero importo del finanziamento, con l’aggiunta di una penale che al massimo potrà essere l’1% dell’importo erogato.